Gravidanza: come affrontarla al meglio?

Gravidanza: come affrontarla al meglio?

La gravidanza rappresenta uno dei momenti più importanti, delicati e complessi nella vita di una donna ma anche nella vita della coppia e/o della famiglia. Quindi come affrontarla al meglio?

La parola chiave di tutta la gravidanza è cambiamento.

Anche l’identità della donna cambia durante questo periodo, inizia la sua metamorfosi verso l’essere madre.

Questo implica ovviamente un cambiamento nell’equilibrio della coppia, o della famiglia, se sono già presenti altri figli.

In occasione del primo figlio la coppia dovrà riorganizzare tutte le proprie dinamiche e i propri equilibri, preparandosi così al passaggio da 2 a 3.

Sicuramente in questi cambiamenti hanno un ruolo chiave gli ormoni, ma le conseguenze si ripercuotono anche nella sfera relazionale.

Purtroppo le aspettative sulla gravidanza sono sempre rosee, ci si aspetta che la donna affronti tutto positività e che sia capace di gestire tutto al meglio, senza particolari ripercussioni sulla vita lavorativa, sociale e di coppia.

La realtà è che la gravidanza e il parto e anche i primi mesi  di vita del bambino, sono diversi per tutte le donne e le famiglie, e non esiste un modo giusto o sbagliato di comportarsi, non è possibile seguire un percorso standardizzato.

La maternità è un cambiamento e un percorso che ogni donna attraversa in modo diverso.

E’ possibile dare alcune indicazioni generali per ritrovare la serenità durante questo incredibile percorso:

  • Informarsi! non solo sui cambiamenti di tipo fisico che avverranno durante la gravidanza, ma anche su quelli emotivi, legati a questo periodo, per evitare così eccessive angosce e allarmismi.
  • Condividere con il partner (se c’è) sogni, preoccupazioni, riflessioni, esperienze: è lui il vostro braccio destro durante questo percorso.
  • Rallentare, non significa rinunciare a tutto, ma concedetevi di ascoltarvi in profondità per capire di cosa abbiamo davvero bisogno.
  • Non aver paura di chiedere aiuto, se ci si sente abbattute, stanche o demotivate, ci sono dei percorsi psicologici ad hoc per affrontare con maggiore serenità questo periodo così delicato.
  • Frequentare corsi di preparazione al parto e di sostegno alla genitorialità.

Info sull'autore

Dott.ssa Giulia Radi editor

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: